Orienteering

Orienteering, in italiano orientamento, mai sentito parlarne? Io no, almeno fino a domenica scorsa. Di cosa si tratta? Una vera e propria disciplina sportiva in cui sono necessari orientamento e velocità. In sostanza c’ è una partenza, si viene dotati di una cartina topografica del percorso dove sono presenti delle tappe dette lanterne segnalate da delle bandiere dove sono presenti dei punti di controllo dove infilare la chiavette di cui si è muniti, questo permetterà al sistema di registrare i tempi di percorrenza fra una tappa e l’ altra nonché il tempo finale.

Questo sport nasce in Svezia e originariamente si svolge nei boschi o comunque nel verde, unico aiuto ammesso, una bussola. Recentemente però sta prendendo piede una variante detta “Orientamento urbano”, in sostanza il percorso si snoda in ambito prettamente urbano ed è proprio quest’ ultimo a cui sono stato invitato a partecipare. Un po’ la curiosità, un po’ la voglia di fare qualcosa di nuovo con Alma ed eccoci “ai blocchi di partenza”.

Percorso di gara un quartiere vicino al nostro, perfetto per questa disciplina in quanto strutturato tra case tutte uguali e tanto verde, occasione tra l’ altro per scoprire angoli interessante ad un tiro di schioppo da casa.

Com’ è andata? Un’ esperienza bellissima! Alma appena ha capito il meccanismo del gioco ha cominciato a correre come una scheggia mentre io mi occupavo di “leggere” la cartina, un buon lavoro di squadra insomma. Il risultato? Una mattinata trascorsa a camminare, cercare, orientarsi, arrampicarsi, in una parola una divertente esperienza per me e un bel momento di sport e interesse per Alma. Il tempo? La competizione la lasciamo ad altri (per il momento), noi ci accontentiamo del divertimento!

 

2 thoughts on “Orienteering

  1. Ciao Luca,
    davvero un’esperienza interessante! è la prima volta che leggo, grazie al tuo post, di questa disciplina. Sembra interessante, divertente e sicuramente educativa. Ti ringrazio per averlo condiviso, provo a vedere se dalle mie parti hanno avuto la stessa idea.
    Un saluto

  2. Ciao Simone, in effetti si, è molto interessante e soprattutto adatto a tutti, grandi, piccoli… medi. C’ è un sito della federazione: http://www.fiso.it/ e in linea di massima si trova qualcosa in rete.
    Saluti

Rispondi a Simone Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.