Cambiamenti /1

Le ultime settimane sono state caratterizzate da grandi cambiamenti e parlo sia di Sole che di Alma. C’ è stato un cambiamento comune ossia tutte e due hanno cambiato scuola/nido ma ciascuna ha reagito alla sua maniera. Alma sembra un’ altra bambina, sarà per l’ età, sarà il cambiamento delle abitudini, sta di fatto che è molto più tranquilla e serena. Sole no, anzi, è nel pieno dei suoi terrible two! E vabè, ce lo aspettavamo…

Alma si sta abituando in fretta alla nuova scuola e il fatto che sia letteralmente ad un tiro di schioppo da casa è determinante, prima di tutto perché non siamo costretti (la mamma non è costretta!) ad improbabili corse mattutine contro tempo e traffico, andare a piedi e decisamente un altra cosa. In secondo luogo i bambini che Alma vede a scuola sono gli stessi che poi incontra al parco setto casa, si crea quindi quella continuità che mancava l’ anno scorso. Fermo restando che alcune amicizie stanno continuando anche dopo il suo trasferimento e in questo senso noi siamo pronti a fare di tutto perché certe amicizie vengano coltivate.

A tale proposito settimana scorsa ci siamo visti per un aperitivo sui navigli con la mamma di quella che per un anno intero è stata la migliore amica di Alma, sulla via del rientro ho chiesto ad Alma se avesse avuto piacere di trascorrere del tempo con la sua “cara e vecchia amica” e lei mi ha risposto che si, le aveva fatto molto piacere e avrebbe voluto vederla ancora in futuro. Io le ho spiegato che l’ amicizia è come una pianta e gli incontri, il condividere esperienze sono come l’ acqua, una pianta muore senz’ acqua ma un’ amicizia ben idratata non potrà che crescere rigogliosa.

Anche al parco Alma è molto cambiata, sta tirando fuori tutta la sua passione per gli sport fisici, sembra una piccola Nadia Comaneci, si arrampica, fa giravolte, salta… Il tutto stando molto attenta e concentrata, davvero un piacere vederla giocare.

Ma anche in casa la situazione è decisamente migliorata, è più tranquilla, più rispettosa. Certo, ha sempre un caratterino niente male (si insomma è cocciuta come un mulo!), ma è innegabile che stia imparando a limare i propri spigoli, i capricci sono un’ eccezione da riproporre solo quando entra in riserva di energie ed è estremamente piacevole fare esperienze con lei perché è estremamente curiosa e trae conclusioni spesso sorprendenti.

Ormai colora benissimo e spesso e volentieri chiede oggetti vari in casa per costruire oggetti di uso comune, l’ altro giorno ad esempio ha preso un rotolo di carta igienica, l’ ha piegato e chiuso da un lato, prima con dello scotch poi con dei punti metallici, un tocco di colore et voilà… un porta caramelle! Brava Alma!

E Sole? Sole è letteralmente una mina vagante! Brava e tranquilla al nido, una scheggia impazzita a casa! E ovviamente a farne la spesa sono mamma e papà, più mamma che papà a dirla tutta! C’ è veramente poco da dire se non che è nel pieno dei suoi terribili due anni, con tutti i capricci e le crisi isteriche e le richieste assurde e le manie più improbabili e tutto il resto del campionario e la pazienza che stava tornando a livelli accettabili con Alma finisce inevitabilmente in riserva un’ altra volta. È normale, sappiamo come funzione ma certamente non è divertente o meglio, in un certo senso è anche divertente ma alla lunga è abbastanza snervante, Amen, non resta che attendere tempi migliori e comprare altra pazienza!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *